Skip to content Skip to sidebar Skip to footer

77 Statistiche di marketing digitale essenziali per il 2023 che devi sapere

Introduzione

Il marketing digitale è una delle attività commerciali più critiche per qualsiasi marchio. Una persona media trascorre circa 413 minuti online al giorno. Numerose attività vengono svolte online, dallo shopping al lavoro e alla vita sociale. Coinvolgere e commercializzare il proprio pubblico è essenziale per il successo di molte aziende. Tuttavia, per farlo in modo efficace, è necessario conoscere le statistiche più importanti del marketing digitale. Ecco le statistiche principali per orientarvi.

Le dimensioni del settore del marketing digitale

  1. La crescita annuale del settore del marketing digitale è prevista al 9%.
  2. La pubblicità digitale su display dovrebbe crescere del 15,5%, mentre la spesa per la ricerca a pagamento dovrebbe aumentare del 12,2% all’anno.
  3. Nel 2021, quasi due terzi delle aziende (63%) hanno aumentato il budget per il marketing digitale.
  4. Tra il 2020 e il 2021, la spesa per il marketing digitale aumenterà del 14%.

Il ROI del marketing digitale

  1. Il PPC (Pay-Per-Click) genera circa 2 dollari per ogni 1 dollaro speso.
  2. Gli annunci di Facebook e Google hanno il più alto ROI tra tutti i canali a pagamento.
  3. Quasi la metà delle aziende (49%) dichiara che la ricerca organica offre il miglior ROI.
  4. L’email marketing vanta un elevato ROI, con 36 dollari di fatturato per ogni 1 dollaro speso.
  5. Le piccole imprese sostengono che l’email marketing offre il miglior ROI.
  6. Un’azienda su cinque afferma che il numero di lead generati è la misura principale del successo di una campagna di marketing.
  7. Il content marketing e la SEO forniscono i due migliori ROI per i marketer.

Il predominio del marketing digitale nel budget di un marchio

  1. Circa il 72% del budget di un marchio è destinato ai canali di marketing digitale.
  2. Più della metà (55%) del marketing è ora digitale.
  3. Nel 2021 la spesa totale per la pubblicità digitale ha raggiunto i 436 miliardi di dollari, superando i 196 miliardi di dollari spesi per la pubblicità offline.
  4. Un’azienda locale media destina al budget del marketing digitale fino al 10% del proprio fatturato.
  5. Una tipica azienda di medie dimensioni dichiara di dedicare il 14% del proprio fatturato al marketing digitale.

Comportamenti dei consumatori

  1. I consumatori tendono a spendere il 50% in più per ogni ordine se un’azienda risponde regolarmente alle recensioni.
  2. Il 93% dei consumatori legge le recensioni online quando prende decisioni di acquisto.
  3. I consumatori trascorreranno il 500% di tempo in più su un sito web dopo aver visto una recensione negativa.
  4. Il 45% dei consumatori preferisce acquistare online e farsi consegnare l’ordine piuttosto che ritirare il prodotto in negozio.
  5. Solo il 25% dei consumatori guarda la seconda pagina dei risultati dei motori di ricerca.

Statistiche SEO

  1. Google controlla il 91% del mercato dei motori di ricerca.
  2. Il settore SEO ha un valore di 80 miliardi di dollari.
  3. Oltre la metà (53%) del traffico di un sito web è generato dalla ricerca organica.
  4. I marchi che scrivono e pubblicano blog registrano un aumento del 55% del traffico.
  5. I contatti provenienti dalla ricerca organica hanno un tasso di conversione del 15%.
  6. Le grandi aziende possono spendere fino a 20.000 dollari al mese per la SEO, mentre le piccole imprese ne destinano fino a 5.000 al mese.

Statistiche sulla pubblicità display

  1. Gli annunci display aumentano dell’80% la notorietà del marchio di un’azienda.
  2. Dopo aver visto un annuncio pubblicitario, il 155% dei consumatori effettua ricerche specifiche sul marchio.
  3. L’utilizzo del retargeting negli annunci aumenta del 70% la probabilità di acquisto dei consumatori.
  4. I consumatori che effettuano ricerche su Google o altri motori di ricerca convertono il 59% delle volte.
  5. Dopo aver visualizzato gli annunci display, l’attività di ricerca di un consumatore aumenta del 155%.
  6. Solo il 4% degli esperti di marketing prevede di aumentare la spesa pubblicitaria digitale entro il 2022.

Media sociali

  1. Circa il 33% di tutta la spesa pubblicitaria digitale è destinata ai social media.
  2. Il traffico sociale a pagamento genera solo una visita su venti di un sito web.
  3. La spesa pubblicitaria annuale sui siti web dei social media ha raggiunto i 134 miliardi di dollari nel 2022, segnando un aumento del 17%.
  4. Il settore dei social media è valutato 72,2 miliardi di dollari.
  5. Un marchio medio dedica circa il 14,9% del suo budget di marketing al social media marketing.
  6. Oltre il 91% dei marchi utilizza i social media per il marketing verso i consumatori e i clienti.
  7. Il 93% dei marchi è attivo su Facebook.
  8. L’86% dei marchi utilizza la pubblicità su Facebook.
  9. LinkedIn vanta oltre 55 milioni di aziende registrate.
  10. Instagram, di proprietà di Meta (ex Facebook), conta oltre 200 milioni di account aziendali.

Campagne PPC

  1. Il 65% delle piccole e medie imprese gestisce campagne PPC.
  2. Il 45% delle piccole imprese ha una strategia di ricerca a pagamento.
  3. Il 55% delle piccole imprese utilizza pubblicità a pagamento.
  4. Il 96% delle entrate di Google proviene da Google Ads.
  5. Il tasso medio di clic per gli annunci di Google è del 18%.
  6. Il costo medio per clic in Google Ads è di 3,53 dollari.
  7. Il costo medio per acquisizione in Google Ads è stimato in 41,40 dollari.

Video Marketing

  1. TikTok è la piattaforma di social media e di condivisione video in più rapida crescita.
  2. Nel 2022, il 40% delle aziende prevede di includere TikTok nella propria strategia di social media.
  3. TikTok ha raggiunto un miliardo di utenti attivi in soli cinque anni, tre anni prima di Facebook.
  4. Solo il 46% degli spettatori guarda i video fino alla fine.

Marketing via e-mail

  1. Ogni giorno vengono inviati due miliardi di e-mail.
  2. Una persona media riceve 120 e-mail al giorno.
  3. L’87% dei marchi utilizza l’email marketing per fornire contenuti agli utenti.
  4. Il settore dell’email marketing è stato valutato a 7,5 miliardi di dollari nel 2020 e si prevede che raggiungerà circa 17,9 miliardi di dollari entro il 2027.
  5. Nel 2020, il 78% dei marketer ha dichiarato che l’email marketing è essenziale per il successo del proprio marchio, rispetto al 71% del 2019.
  6. Il ROI medio per ogni dollaro speso in email marketing è stimato tra i 22 e i 44 dollari.
  7. Una e-mail su cinque (20%) non è mobile-friendly.
  8. Il 47% dei destinatari delle e-mail apre un’e-mail in base all’oggetto.
  9. Quattro marketer digitali su cinque sceglierebbero di rinunciare ai social media piuttosto che all’email marketing.

Siti web

  1. Meno del 72% delle piccole imprese ha un sito web.
  2. Quasi il 60% dei consumatori non consiglierebbe un’azienda con un sito web mobile mal progettato.
  3. Il 70% dei siti web di piccole imprese non ha una call-to-action sulla homepage.
  4. Un consumatore impiega solo mezzo secondo per farsi un’idea di un sito web.
  5. La metà dei consumatori si aspetta che un sito web venga caricato in meno di due secondi.
  6. Il tempo medio di caricamento di un sito web per desktop è di 10,3 secondi, mentre i dispositivi mobili impiegano oltre 27 secondi.

Reporting sul marketing digitale

  1. Il 62% dei professionisti del marketing utilizza il software CRM per analizzare e creare report professionali sul successo delle campagne.
  2. Il 52% dei marchi implementerà il reporting sull’attribuzione del marketing.

In conclusione

Il marketing digitale comprende un’ampia varietà di canali e la sua complessità, i budget e la dipendenza dal marketing digitale continueranno ad aumentare nei prossimi anni. La corretta gestione di questi canali può rappresentare una sfida, ma con i giusti processi, le aziende possono ottenere maggiori risultati dalle loro campagne e prosperare anche in tempi difficili.

Leave a comment

0.0/5

Indietro
WhatsApp
Telegram
Skype
Messenger
Call Back